Dal Capo di Buona Speranza al Kruger: viaggio in Sudafrica
Una terra capace di stupirvi e che non vi aspettate: la spumeggiante Cape Town, città modernissima ma che possiede un “cuore” carico di storia e storie, dall’epoca coloniale sino a Nelson Mandela e ai giorni nostri. Il Capo di Buona Speranza, che segna il punto più a sud del Sudafrica e quindi del Continente: un luogo che ha incantato anche Charles Darwin. Il Kruger National Park è un mondo a sè stante. Già dal primissimo approccio se ne percepisce lo splendore e, ben presto, si adottano i suoi ritmi di vita. La strada del rientro sarà la Panorama Route che ci mostrerà i suoi gioielli.

Dal 3 al 15 Luglio 2024

12 Notti avvincenti
A partire da €2.800,00

*La quota di partecipazione è soggetta a variazioni in funzione dell’eventuale mutamento dei prezzi dei servizi a terra ed anche in funzione del tasso di cambio che sarà adeguato al momento della prenotazione e del saldo.

Dal Capo di Buona Speranza al Kruger: viaggio in Sudafrica

Un viaggio in Sudafrica è per certi versi veramente sorprendente. Sorprende la vita nella città molto moderna ed avanzata e che non ha nulla a che invidiare alle nostre, con gli stessi pregi e difetti, ma con una apprezzabilissima atmosfera più “easy” e meno stressata. Sorprende anche la storia di questi luoghi, un tempo terra di fiere popolazioni, poi terre coloniali, terre di apartheid, poi finalmente libere ed eguali con Nelson Mandela. Nel “Paese arcobaleno” sorprende la natura, a tratti ancora predominante e padrona, ma sempre e comunque gelosamente amata e custodita. E perché no? Sorprende anche la cucina, ricca di influenze e sempre ad altissimi livelli, anche nei più semplici BBQ. Lasciatevi sorprendere dal Sudafrica!
Il Miglior Tour Operator per Safari e Viaggi in Africa

Scopri l'itinerario di viaggio 👇🏼

Al vostro arrivo all’aeroporto internazionale di Città del Capo sarete accolti dallo staff della Mopane Travel and Tours ed inizierà il self drive guidato con il ritiro delle auto noleggiate. Pernottamento in hotel centrale. Colazione inclusa.

La giornata di oggi sarà trascorsa sulle strade della “City Bowl”. Il percorso, accompagnato, vi permetterà di conoscere i principali luoghi di interesse di una delle tre capitali del Sudafrica. Tra modernità e storia, apprezzerete questa località. Pernottamento in hotel centrale. Colazione inclusa.

Giornata dedicata alla natura. Lasciata la città ed i suoi grattacieli, andremo verso luoghi dove a svettare sarà un faro da cui ammirare la “grandezza” dell’oceano e la sua energia. Questo è il Capo di Buona Speranza, che saprà darci un assaggio della natura sudafricana. Salutata questa località spettacolare e la sua caratteristica flora e fauna, andremo a conoscere i pinguini di Boulders Beach, in una riserva altamente protetta ma in cui è possibile ammirarli da molto vicino.
Condizioni meteo permettendo, percorreremo una delle strade più suggestive del Paese, la Chapman’s Peak Drive, con i suoi affacci a strapiombo sull’oceano. L’arrivo nel tardo pomeriggio ad Hout Bay, suggestiva località marinara, segnerà la fine del percorso odierno. Pernottamento in hotel. Colazione inclusa.

Dopo colazione, inizieremo a percorrere la strada di rientro in direzione di Cape Town, ma non per questo mancheranno soste molto pittoresche ed anche “gustose”. La prima tappa ci vedrà sulla spiaggia di Muizenberg ad ammirare le iconiche cabine colorate di epoca vittoriana, anche se oggi sono state spostate e sono in fase di restauro. Una breve passeggiata per qualche souvenir e si ripartirà. Vi sembrerà di attraversare paesaggi e luoghi conosciuti. In effetti, questa zona di vigneti ed antiche cantine risente molto di retaggi coloniali olandesi e francesi. Panorami che molto hanno di Europa. Per gli estimatori del buon vino o del brandy sarà possibile la visita in una delle più prestigiose tenute dell’area.
L’arrivo in albergo nelle vicinanze dell’aeroporto segnerà la fine della giornata. Pernottamento in hotel. Colazione inclusa.

Un volo interno ci farà lasciare il Western Cape e ci porterà nella regione dello Mpumalanga. Ritirate le auto a noleggio, faremo strada verso il Kruger National Park, dove arriveremo in tempo per varcare l’ingresso del “Paul Kruger Gate” ed immergerci nella magica atmosfera del Parco. Pernottamento in un campo interno al Parco, Sistemazione in bungalow con servizi privati. Trattamento di solo pernottamento.

L’intera giornata sarà trascorsa sulle strade della parte meridionale del Parco ed inizieranno così le giornate di fotosafari. Geologicamente parlando, in quest’area sono presenti le più antiche rocce del mondo che risalgono a circa 3 miliardi di anni, ma non mancheranno incontri emozionati con la fauna. Sicuramente, conoscerete gli impala, numerosissimi nel Parco! Anche la flora farà la sua parte con magnifici esemplari di alberi di marula, fico sicomoro e mogano Natal. Pernottamento in un campo interno al Parco, Sistemazione in bungalow con servizi privati. Trattamento di solo pernottamento.

Oggi esploreremo una vasta area del Parco, forse il cuore stesso del Kruger. Questa è l’area dei “Big Five”: rinoceronte, bufalo, elefante, leopardo, leone. Il lungo trasferimento di oggi sarà dedicato alla ricerca dell’incontro con qualcuno di loro. Sarebbe però sbagliato, non osservare tutto ciò che di bello e magnifico offre questa zona del Parco che, prontamente, vi sarà indicato e spiegato dallo staff. Durante il tragitto, ci saranno soste presso alcuni campi per permettere di scendere dai veicoli, cosa vietatissima al di fuori dalle aree appositamente designate. L’arrivo nell’area centro-settentrionale del KNP (Kruger National Park) segnerà la fine del safari di oggi. Pernottamento in un campo interno al Parco, Sistemazione in bungalow con servizi privati. Trattamento di solo pernottamento.

L’animale totem di oggi potrebbe essere l’ippopotamo. Questo mammifero dalle grandi dimensioni predilige i fiumi perché trova riparo dai raggi solari; essendo privo, infatti, di ghiandole sudoripare ed avendo una pelle sottilissima e delicata, non può rischiare la sopravvivenza stessa stando durante il giorno troppo lontano dall’acqua in cui si immerge. Nonostante questo, dagli hide che visiteremo, potremmo osservarli ed udire il potente richiamo. Naturalmente, la presenza dell’acqua attira in gran numero altri animali, oltre a dare vita ad una lussureggiante flora. Pernottamento in un campo interno al Parco, Sistemazione in bungalow con servizi privati. Trattamento di solo pernottamento.

La tappa di oggi riserva la visita ad un particolare museo all’interno del campo Letaba, e cioé il museo degli elefanti, l'”Elephant Hall”. Quì impareremo molto sulla biologia di questo gigantesco abitatore del Parco, che avremo già verosimilmente incontrato durante i nostri safari. Apprenderemo, anche, quali sono i feroci metodi dei bracconieri e come avviene il contrasto a questo deprecabile e turpe fenomeno. Costeggeremo il fiume Letaba, un altro dei sette grandi fiumi che solcano il Kruger National Park e che a questo danno vita. Quest’habitat è favorevole allo sfuggente leopardo che, a differenza del leone, che “ama” mostrarsi” è elusivo e sfugge alla vista grazie ad una perfetta mimetizzazione con l’ambiente in cui vive. Pernottamento in un campo interno al Parco, Sistemazione in bungalow con servizi privati. Trattamento di solo pernottamento.

Quest’area del Parco che circonda il campo Letaba, così ricca di acqua e vegetazione, ci consentirà di mettere a frutto quanto imparato nei giorni precedenti. Cercheremo di identificare le varie specie di volatili, dai grandi rapaci come la Fish Eagle, l’avvoltoio, fino ai piccoli buceri o agli ancora più piccoli uccelli tessitori. Cercheremo, inoltre, di identificare gli splendidi alberi quì presenti, osservandone le caratteristiche della corteccia e delle foglie. Pernottamento in un campo interno al Parco, Sistemazione in bungalow con servizi privati. Trattamento di solo pernottamento.

La giornata di oggi è un misto di emozioni; all’emozione esaltante del safari, si aggiunge la malinconia del sapere che è l’ultimo (almeno per questo viaggio). Usciti dal grande Parco, ritorneremo alla vita normale, ma anche questa tappa ci riserverà nuove ed indimenticabili emozioni. Una di esse è l’incontro molto ravvicinato con Jessica, un esemplare femmina di ippopotamo di cui apprenderemo la storia. La strada ci porterà a vedere alcuni strepitosi e surreali punti panoramici, uno dei quali ci farà apprezzare l’immensità del Blyde River Canyon, il canyon verde più grande del mondo. La strada di oggi è la Panorama Route. Pernottamento in Lodge. Cena e colazione inclusi.

Un’ennesima meraviglia ci attende oggi lasciando la regione dello Mpumalanga. Visiteremo infatti le Lone Creek Falls, luogo incantevole e pacifico immerso in una natura rigogliosa con in sottofondo il rumore dell’acqua che precipita verso il basso. Sarà a questo punto giunta l’ora di iniziare a salutare questa magica terra. L’arrivo a Johannesburg segnerà la fine della vostra esperienza in self drive guidato sulle strade sudafricane. Pernottamento in hotel. Colazione inclusa.

Giornata libera in attesa del volo di rientro.

Ecco quello da sapere su questo viaggio

Per l’area del Capo (Cape Town e dintorni), considerando la stagione invernale ed il clima locale, giubbotti pesanti ma non troppo ingombranti, maglioncini, camicie, scarpe comode. Considerate come se fosse la nostra città in inverno.
Per l’area del Kruger, invece, visto il clima secco e soleggiato, si consigliano indumenti più leggeri e possibilmente di colori neutri e non sgargianti.
Portate protezione solare, stick per le labbra, occhiali da sole, una piccola torcia, binocolo ed ovviamente macchina fotografica.
Passaporto con validità residua di almeno trenta giorni dalla data di rientro ed almeno due pagine libere consecutive. Per chi viaggia con figli minori, è necessario l’estratto dell’atto di nascita plurilingue rilasciato dal proprio comune di residenza, su cui compaiano anche i nomi dei genitori.
Pernottamenti in struttura (hotel, lodge e bungalow); 6 colazioni e 1 cena; noleggio auto; assistenza dello staff per tutta la durata del viaggio.
Voli internazionali e domestici; pasti ed attività NON indicati come inclusi nel programma; costi variabili riguardanti le auto (carburante, parcheggi, mance ai rifornimenti et similia); tasse di ingresso ai parchi; mance e spese personali.
Non sono richieste vaccinazioni particolari, l’acqua è potabile, il cibo è ottimo, le accomodations sono pulite, ben organizzate e comode.
Per quanto riguarda la valuta, è possibile pagare con carta di credito, ma un pò di contante è meglio averlo (quantità e modalità del cambio verranno comunicate).
Comunicazioni: è possibile acquistare scheda telefonica locale con pacchetti di traffico a scelta.
L’uso dei droni è vietato in tutti i parchi ed aree protette ed è comunque subordinato ad autorizzazione da parte delle autorità locali.
Benché le città di cui è prevista la visita siano tranquille, si consiglia di prestare la normale prudenza e diligenza durante le visite.

Un Team appassionato sul quale contare

Maria Chiara Sapienza

TRAVEL PLANNER

Antonio
Signorino Gelo

Travel Manager

Antonio
Sgalambro

TRAVEL COORDINATOR

Ottieni le informazioni per prenotare il viaggio

You cannot copy content of this page

Ciao, sono
Maria Chiara Sapienza!

Da sempre amante della natura e degli animali. Sognavo l’Africa fin da bambina.

Per molti anni, andare in Africa è stato il mio sogno nel cassetto, fino a quando decisi di seguire quel richiamo e di andare a scoprire cosa ci fosse là di così magico e speciale. Nonostante amassi l’Africa ancora prima di conoscerla, fu amore a prima vista. Da ormai più di 15 anni spendo mesi della mia vita in Namibia, la mia seconda casa.

L’Africa è stata anche la mia musa ispiratrice per la fotografia, diventata la mia più grande passione attraverso cui cerco di catturare attimi di autentica meraviglia.

Ho unito l’amore per il territorio con la passione per la fotografia per cambiare la mia vita e rendere possibile il sogno di chi vede l’Africa una terra lontana e irraggiungibile.

Ciao, sono
Antonio Signorino Gelo!

Antonio Signorino Gelo Tour Operator di Mopane Travel&Tours

Sono nato nel 1988, ed è da quando ho iniziato a muovere i passi su questa terra che amo viaggiare, tant’è che delle mie passioni, ne ho fatto un lavoro!

Posso dire di aver incentrato tutta la mia vita attorno ai viaggi e alle persone, cercando continuamente nuovi progetti e nuove idee stimolanti che mi aiutassero nella sfida più grande: “lavorare divertendomi riuscendo a capire e soddisfare le esigenze dei miei clienti”. Ecco che, dopo 15 anni di esperienza, ho trovato la formula giusta riuscendo oggi a costruire itinerari che siano delle vere e proprie esperienze, uniche e diversificate per ogni Cliente.

Coltivo varie passioni, tra cui, oltre i viaggi, la fotografia.

Ho maturato nel corso della mia carriera una consolidata esperienza come accompagnatore turistico, oltre che una conoscenza diretta ed approfondita di destinazioni come Stati Uniti, Oceano Indiano, Oman & Emirati Arabi, ed ovviamente Sudafrica & Namibia.

Posso dire oggi, di essere molto orgoglioso e felice di aver costruito con Maria Chiara, quest’azienda, e di contare sull’appoggio di un personale fidato e qualificato, che ormai è per me famiglia!

Ai nostri #explorers dico sempre: “discover your dreams, follow your heart’s desire”

Ciao, sono
Antonio Sgalambro!

Antonio Sgalambro Tour Operator di Mopane Travel&Tours

Sono Antonio, ma per i miei amici sono Tony.

Mi sono aggiunto al team formato da Maria Chiara e Antonio da poco. Come sono arrivato qui…? Grazie ad una cena di classe…  parlando con Maria Chiara, lei è riuscita a trasmettermi la sua passione per l’Africa di cui aveva fatto una professione.

Provenendo da altre realtà molto distanti, questa scelta è stata veramente difficile, proprio per questo, una vera sfida personale.

Adesso, faccio felicemente parte di un team che unisce professionalità, passione ed amicizia.

Spero di accompagnarvi alla scoperta della “vostra Africa”.

Il mio motto?: “love Africa, drive it!”